La ricetta di Jean Michel Carasso

Pollo con pomodoro e miele degli ebrei marocchini

Questa ricetta potrà stupire qualcuno ma garantisco che è assolutamente squisita se si amano i sapori orientali. E’ tipica degli ebrei del Marocco, che amano molto (come tutti i sefarditi) i piatti dove si mescola il dolce con il salato.

Per 4 persone
1 bel pollo tagliato in 12 pezzi
2 cipolle bianche tritate o grattate
500g di polpa di pomodoro di qualità
2 cucchiai da minestra di miele (preferibilmente di fior d’arancio o limone)
2 stecche di cannella o 1 cucchiaino da caffè di cannella in polvere
3cm di radice di zenzero (ginger) grattato
1 bustina di zafferano in polvere
2 etti di mandorle pelate tritate
Sal e pepe
Olio d’oliva extravergine

Fare “fondere” la cipolla in olio in tegame.
Aggiungere il pomodoro e tutti gli altri ingredienti, più un mezzo bicchiere d’acqua calda, e lasciare cuocere la salsa per una ventina di minuti buoni.
Aggiungere il pollo, che deve essere immerso nella salsa, aggiungere sale e pepe e coprire il tegame il più ermeticamente possibile e lasciare cuocere a fuoco basso per almeno 40 minuti.
Verificare che sia ben cotto il pollo e servire, accompagnato con riso pilaf allo zafferano (tradizionale…) o altro a seconda dei vostri gusti (semola di cuscus, bulghur o perché no: polenta…)